18 gennaio 2017

TARI

Napoli.
Tari cucciolotta di 6 mesi finita in un canile lager.

È l'ennesima splendida creatura che le volontarie cercano di salvare, prima che il canile le spenga la voglia di vivere. 
E'ovviamente disponibile per adozioni anche al Nord e al Centro Italia.
Il post da condividere è QUESTO.
L'associazione di riferimento è I pelosi di Adele
Chi vuole aiutare Tari può  dunque condividere la sua richiesta di adozione, magari inviare un piccolo aiuto per le staffette!

Liscia o gassata?

versione  invernale 
Jacqueline, prima passa alla Coop!

versione estiva
Mamma ho perso la spazzola!

Twitter:debutti e conferme!

Mi sono iscritta a Twitter, era da tanto che ci pensavo e finalmente mi sono decisa.
Stanca del blog? assolutamente no!
Però Twitter è diverso, meno personale, più improntato all'informazione absolute.
Devo tuttavia impararne le dinamiche, in modo da non essere troppo fastidiosa con  i miei cinguettii!
Intanto sono diventata una follower  del blog Un giardinoindiretta.it, blog che seguo da diversi anni ed anzi quello di Donatella, piu' che un blog e'  una rivista di giardinaggio, con tante rubriche, ma sembra anche la casa di un'amica, in cui sorseggi una tisana profumata, fai le coccole a un gatto biricchino, passi in rassegna, ammirandoli, i disegni fatti dalla padrona di casa e molto altro di bello ancora!

15 gennaio 2017

Il business illegale dei cuccioli di lupo cecoslovacco

Posso dirlo? Chi compra un cane a 5000 euro si merita di essere fregato. 
Purtroppo per le velleita' altrui i danni li paghiamo noi.
Io non lo so dove sono gli "allevatori seri" di cui si vocifera, sono i primi che dovrebbero protestare. 
Anzi, i primi che hanno il sacrosanto diritto di inca inalberarsi sono quelli che ogni giorno, con gran sacrificio personale si  prendono cura degli animali abbandonati, dei troppi cuccuccioli fatti venire al mondo irresponsabilmente.
La categoria dei veterinari ha poi le sue responsabilita', che a pensar male i cani allevati dai trafficanti si ammalano piu' dei bastardini.
Quello nella foto è Sebastian, un bellissimo cane corso di 7 anni, si trova a Napoli,  ma le staffette lo portano ovunque . E'castrato, vaccinato e negativo alla leshmaniosi.
Per informazioni  I pelosi di Adele.



14 gennaio 2017

Vita vissuta:consigli per giovani donne

Recupero un post di pubblica utilità pubblicato nel 2008, ignomignosanente passato in sordina nella prima versione.
In rosso le nuove integrazioni.

1)Se andate all'università con lo zainetto della V liceo, si vedrà al primo colpo d'occhio che siete matricole. Meglio una borsa. Se siete pendolare, una borsa robusta e una in tela pieghevole per le fotocopie, quaderni etc. 

1bis) Il treno rovina le borse. Ovvero, se siete pendolari pensateci bene prima di ritrovarvi la vostra adorata Borbonese spiccicata tra i trolley altrui.

2)Se chiedete a uno/una che ha preso 30 ad un esame all'universita' , quanto tempo gli è occorso per prepararlo e lui/lei vi risponde "una settimana", sappiate che mente vergognosamente e quello di sicuro è l'unico esame che ha sostenuto negli ultimi 2 o 3 anni. Per prendere 30 io ho sempre studiato come un mulo.

13 gennaio 2017

La direttiva Renzi - segnalazione sugli archivi delle stragi e del terrorismo.

Nel 2014 aprile del 2014 la Direttiva Renzi dispose la declassificazione degli atti inerenti gli anni bui della Repubblica, inerenti tragici episodi di terrorismo :dall'Italicus alla vicenda di Ustica alla strage di Bologna. 
Di fatto negli Archivi di Stato  deve ancora essere versato e reso disponibile  molto materiale documentario, anche se sono passati tre anni dall'iniziativa. 
Segnalo volentieri un'iniziativa della Soprintendenza Archivistica dell'Emilia Romagna, il cui impegno non solo ha "battuto"in anticipo la dispisizione del presidente del Consiglio, ma si e'tradotta concretamente in un prezioso e-book gratuito Archivi memoria di tutti. Le fonti per la storia delle stragi e del terrorismo.

12 gennaio 2017

I dinosauri

Le Poste vendono molti servizi, compreso la PEC.
Io ho dovuto attivare la PEC per un anno, per partecipare a un concorso, l'ho  fatta appunto con le Poste Italiane e l'ho pagata 7 euro. Io avevo un po'di resistenze sulla PEC che nel mio settore incontra talune riserve autorevoli, quando avete un po'di tempo,  per saperne di piu' leggete  qui e qui.
Pero'gia' che l'ho registrata, tanto vale usarla, no? Ni!
Ho potuto inviare una posta certificata al Mef per comunicare di cancellarmi dal sindacato inviare una variazione da effettuare.
E poi....basta!

l'educazione climatica

Ok, fa freddo! da giorni gli studenti delle scuole delle mie parti protestano perchè hanno freddo in classe e allora restano fuori. Però dalle foto , sono anche andati a un incontro con il sindaco, rilevo che sono veramente pochi quelli che hanno la testa coperta.
Ma perche' c'e'questa resistenza diffusa ad indossare i cappelli?
E perche'non si insegna a tanti bambini e ragazzi l'utilita'di riparare dal freddo una parte cosi'importante della loro persona?
Cioe'magari comprano al loro rampollo   un  giubbotto da esploratore artico, che e'costato la sofferenza di trecento oche, ma guai a mettersi un berretto!