Come fare talee di Rosa. Tutorial. (parte terza)

La mia attività di taleezzatrice non passa certo inosservata...ho subito compagnia!
taleerosa15

Non tutti i rami di una pianta sono buoni per far le talee: questi sono decisamente troppo sottili, la linfa faticherebbe a circolare. Magari possono radicare, ma avrei talee fragili, che potrebbero anche campare un bel po', stentando nella crescita e poi magari morirebbero comunque. Le scarto.

taleerosa19

taleerosa20


Linfa deve circolare dunque, quindi evito di adoperare rametti che presentano irregolarità

taleerosa21

Taglio e mi tengo la parte migliore
taleerosa24

è un altro ramo della stessa pianta, ma rispetto a quelli precedenti, questo fa al caso mio: il problema non è l'esilità in se, ma la proporzione tra i rami della solita pianta.

taleerosa25



Seleziono i rami che mi sembrano buoni da fare talee...non hanno più le foglie ma hanno piccole gemme che mi fanno ben sperare. Personalmente trovo le gemme un ottimo auspicio per un possibile attecchimento.
taleerosa35

ancora una volta I rametti irregolari li scarto: magari potrebbero radicare ugualmente, ma potendo scegliere, preferisco evitare sprechi di tempo, con rami che non mi sembrano buoni. Certo se avessi solo questi rami a disposizione di una pianta che m'interessa, invece farei pur un tentativo.
La foto seguente presenta i rametti che ho scartato.
taleerosa37

Qua finisce la parte terza. Come fare le talee di rosa. Tutorial.


PARTE QUARTA

Nessun commento: