Erode è vivo

Proprio oggi che la Chiesa ricorda la strage degli Innocenti, in Afghanistan una mina ha ucciso sei bambini, sei pastorelli di età compresa tra gli otto e dieci anni.
Ma chi è Erode oggi?
Chi porta sulla coscienza quelle creature?

7 commenti:

Lorenzo ha detto...

Tu non vuoi leggere la risposta, che pure è ovvia: i loro babbi.

Boh ha detto...

Probabilmente, nella sua follia aveva più coscienza Erode.

UIFPW08 ha detto...

Si fa presto a dimenticare più presto a scordare.
Maurizio

Marco Poli ha detto...

L'Afghanistan è una delle latrine terrestri, c'è null'altro da dire.

===

Francesco ha detto...

Chissà perché, ma mi aspettavo quel commento di merda in cima alla lista dei commenti.

Icaro ha detto...

Francesco :) ci vede lungo

Lorenzo ha detto...

D'altra parte non ci dobbiamo chiedere perché la risposta in cima è l'unica risposta sensata, con eccezione per Marco, che pure rimane troppo sul generico, perché non è Dio che decide dove collocare le latrine.

Farei presente agli idrofobi qui presenti che in Afghanistan ci sono stati eventi storici abbastanza simili a quelli che hanno scandito la storia dell'Europa, anzi, se vogliamo in tono minore. Civiltà alessandrine, buddah di pietra, islamizzazione, invasioni mongole, impero ottomano, colonialismo anglofrancese, regime esotico-comunista, eccetera. Se l'Afghanistan è una cloaca, come sottolinea Marco, la colpa non è dell'inevitabile "nemico esterno" o della "sfiga cosmica", la colpa è degli Afghani. Altrimenti come si spiega la differenza tra Afghanistan e le "fascistissime" Polonia e Ungheria? Vi devo fare un riassuntino delle rispettive vicende?

Non ci dobbiamo chiedere come mai c'è solo una risposta sensata e mezzo perché a Sara pare vada bene cosi, due luoghi comuni "bergogliani" sulla cattiveria dell'umanità, sopratutto quella dello occidente capital-imperialista e passa la paura.