Il Comune di Carrara dice NO ai botti di capodanno!




Bravo sindaco grillino, la stessa cosa l'aveva fatto anche il sindaco precedente che era del Pd bersaniano.
Il rispetto per gli animali non deve avere colore politico!

22 commenti:

semola ha detto...

... l'iniziativa è lodevole ...
... spero però che questo sindaco riesca a fare qualcosa di più rispetto al NULLA del sindaco precedente ...

semola ha detto...

... PS. bersaniano?
... a me risulta fosse socialista, tra quegli ONESTI craxiani poi riciclati ...

Lorenzo ha detto...

Vicino casa mia, in un negozio che apre e chiude con attività differenti, abbastanza grande, hanno aperto uno spaccio di botti. Serve niente?

Sara ha detto...

@ va beh non era renziano, però 18.000.000 Carrara ora li prende grazie alla sua giunta.

Zio Scriba ha detto...

Provvedimento intelligente. Dovrebbe essere così dappertutto. Anche se poi io, nella mia ingenuità, continuo a sognare un mondo in cui non debba essere un politico a dirti di non sparare botti imbecilli... Ciao!

La Laura ha detto...

Spiace dirlo:hai ragione

Marco Poli ha detto...

I fuochi d'artificio sono assai belli ... i botti fini a sé stessi, meramente acustici, hanno una base di estimatori cerebrolesi o quasi.
Poi ...
sul tema ci sarebbe da fare il solito ragionamento sulla trasformazione in atto : qui vicino a casa mia, hanno fatto scoppiare petardi già allo scoccare della mezzanotte tra 24 e 25 dicembre ...

Alahambra ha detto...

Io invece non sono affatto d'accordo.

Lorenzo ha detto...

Dai AlaCosa, i botti sono una cosa cretina a prescindere.
Io rifletterei piuttosto sulla necessità di vietare le cose cretine.
O peggio, sulla legalizzazione delle cose cretine.

Cinzia ha detto...

Ottima idea!! Ciao sara! come stai?

Alahambra ha detto...

Saran pure cretini ma vietarli è ugualmente cretino.

UIFPW08 ha detto...

Concordo, Auguri SARA un mondo di cose belle
AUGURI
Maurizio

Ernest ha detto...

buon anno Sara io solo stelline per la bimba... auguri

silvia ha detto...

I miei vicini calabresi hanno cominciato a sparare petardi dopo hallowen ... dementi !

silvia ha detto...

Non capisco perché debba essere considerata cretina l'ordinanza anti botti!

Lorenzo ha detto...

AlaCosa, mi fai venire in mente lo slogan anni '70 "vietato vietare".

Se domani diventassi l'autocrate d'Italia, sarebbero moltissime le cose che vieterei oppure subordinerei al pagamento di una imposta esagerata.
Per esempio, dico sempre a Sara che il possesso di un cane-giocattolo-figlio va scoraggiato in tutti i modi e se fosse per me metterei una "tassa di possesso" di tremila euro a cane, ovviamente contestuale a registro dei proprietari, cosi da scoraggiare tutti i fenomeni negativi connaturati.

Il divieto dei botti è cretino per un solo fatto, sarà impossibile renderlo effettivo perché la notte di Capodanno la Polizia Municipale spezzina non solo non sarà in giro a pattugliare, sarà irreperibile. L'anno scorso sotto casa mia c'era un tizio con una pistola che sparava per aria, poteva essere un malavitoso, una guardia giurata, uno che ha il porto d'armi tipo un portavalori o un poliziotto.

Dei botti si potrebbe vietare la fabbricazione e la vendita. Cosi come si potrebbe vietare la fabbricazione e la vendita dei Tabacchi. Ma siamo sul limite della legalizzazione delle droghe, avrebbe poco senso vietare le sigarette.

Concordo su un fatto, vietare cosi come legalizzare sono cose senza senso se considerate in assoluto perché si appoggiano sul "comune sentire", che è quello che costituisce il "diritto di fatto". Visto che siamo nell'epoca in cui il mantra è che tutti possono anzi debbono fare tutto, è tutto contemporaneamente vero e falso, giusto e sbagliato.

Mark Renthon ha detto...

Animalisti, se avete gli attributi andate a Napoli la sera di capodanno a manifestare contro i botti.. :D

Sara ha detto...

@Mark non è questione di attributi, ma magari pagano i botti, poi domani pisngono perchè non hanno da pagare le bollette.

silvia ha detto...

Infatti. I miei vicini non hanno soldi per le cose necessarie e hanno speso un botto per i botti.

Lorenzo ha detto...

La spiegazione dei soldi spesi in botti è arcaica. Da sempre si sacrifica agli dei, è un rituale pagano. Inconsapevole perché oggi la gente è inconsapevole di quasi tutto e agisce per conformismo meccanico.

Alahambra ha detto...

Perché è sbagliata la motivazione. La presenza di animali domestici non può e non deve essere limite così strutturato per chi invece di animali ha deciso di non averne. Se il motivo dell'ordinanza fosse stato l'ordine pubblico o il rischio di incidenti o il possibile (probabile) danneggiamento di strutture comunali non avrei avuto nulla da eccepire. Vietarli perché altri hanno un animale è sbagliato nel principio fondante.

silvia ha detto...

Ma no, quali dei!
È perché sono imbecilli e basta.